COMBO /// PILONE #84

[fotografia di Davide Gentile]

Nato da padre cristiano libanese e madre marocchina musulmana è cresciuto nel sud della Francia prima di stabilirsi a Parigi nel 2010.

Combo nelle sue opere manipola le immagini conosciute da tutti e incorpora elementi estranei, il più delle volte del mondo dei fumetti o dei videogiochi, che cambiano radicalmente il significato.

GUARDA LO SPECIALE “WTL 1-20” DEDICATO ALLA PRIMA PARTE DEL PROGETTO WALK THE LINE

Usando i simboli della cultura pop Combo tocca il cuore e si riferisce direttamente alle ingiustizie della nostra società proponendo una lettura sovversiva e impegnata, ma mai moralista.

Nell’opera realizzata dall’artista francese per il progetto Walk The Line al pilone 84 della Sopraelevata (zona Darsena) viene raffigurata una bellissima donna, ritratto di una vera modella italiana, che rappresenta Genova.

Una dea che nuota nel mare circondata da lattine e altri rifiuti, un ambiente inquinato frutto del poco rispetto umano.

GUARDA LO SPECIALE “WTL 1-20” DEDICATO ALLA PRIMA PARTE DEL PROGETTO WALK THE LINE

L’idea è quella di parlare del rapporto uomo/natura, delle città e di come noi vi interagiamo una denuncia allo sconsiderato comportamento che l’essere umano perpetua ogni giorno al pianeta, pronto a rovinarlo con azioni orribili senza rispetto per se la comunità e l’ambiente.

X