LA FILLE BERTHA /// PILONE #80

[fotografia di Davide Gentile]

Ermetiche, effimere e quasi inafferrabili, le protagoniste delle opere di La Fille Bertha sembrano fluttuare in una dimensione senza tempo, una sorta di realtà rarefatta.

La Fille Bertha, nata a Cagliari è un’artista la cui formazione spazia tra la psicologia, l’illustrazione e le arti visive.

Nella propria ricerca si esprime attraverso l’utilizzo di diversi media, sperimentando e dando forma ai propri mondi, attraverso diverse superfici e materiali.

GUARDA LO SPECIALE “WTL 1-20” DEDICATO ALLA PRIMA PARTE DEL PROGETTO WALK THE LINE

Il suo immaginario visivo è fortemente popolato da creature dalle sembianze femminili, dai caratteri spesso animaleschi.

Per il progetto Walk The Line ha realizzato – al pilone 80 della Sopraelevata – l’opera “A Sky fow Own”.

Prendendo spunto dal manifesto della giornata organizzata dal movimento #nonunadimeno – per il progetto Walk The Line – ha deciso di rappresentare una creatura alata che si erge fiera e gaia verso il cielo che domina lo spazio circostante e si contrappone alla figura animale del lato opposto del pilone, che rappresenta le insidie da cui ogni donna si deve guardare (a livello personale e nella società).

GUARDA LO SPECIALE “WTL 1-20” DEDICATO ALLA PRIMA PARTE DEL PROGETTO WALK THE LINE

L’opera, che si trova in zona Darsena, rimarca l’importanza dell’auto-affermazione e dell’indipendenza delle donne.

 

Soundtrack by Magellano (https://garrinchadischi.bandcamp.com/…/walk-the-line-ost-ep…)

Adottato da: Coca Cola
Sponsor tecnici: Veronica Vecom
Partner tecnico : Nacanco S.p.A.2minds studio
Con il patrocinio del Comune di Genova

X